Navigazione veloce

A.S.A.BERG

ASABERG                                                         http://www.asaberg.it/wordpress/

L’ASABERG, Associazione Scuole Autonome di Bergamo, si è costituita con atto notarile il 2/03/2004 e comprendeva una decina di scuole; attualmente ne comprende più di 80 fra Istituti Comprensivi, Direzioni Didattiche e Istituti scolastici 2° grado.

La nascita dell’ASABERG è direttamente collegata all’introduzione dell’autonomia di cui al DPR 275/99.

Si può anzi dire che l’Associazione è figlia della normativa che ha portato ad un riassetto complessivo dell’organizzazione scolastica, con il passaggio da un sistema verticistico ad un sistema orizzontale di governo della scuola, nel quale si è affermato il principio di sussidiarietà.

Questa nuova prospettiva, cui si è voluto attribuire massimo valore con il richiamo presente nell’art. 117 della Costituzione, ha avuto e ha significative conseguenze sul piano dei rapporti interistituzionali, sia all’interno dell’Amministrazione Scolastica, sia nel più ampio panorama dei vari Enti che, per diverse ragioni, si raccordano con le scuole.(…)

Abbiamo avuto modo di ribadire l’impostazione che pone al centro il territorio,parte dal territorio per raggiungere via via livelli provinciali ,regionali e nazionali.(…)

Di fatto Comune e Provincia riconoscono l’importanza delle istituzioni scolastiche ,quali soggetti protagonisti dell’autonomia scolastica e non semplici fruitori di un servizio dato.

I soggetti Enti Locali e Scuole Autonome divengono quindi protagonisti e interlocutori principali ed è indispensabile che creino occasioni di confronto e scambio per costruire collaborazioni significative, in grado di rispondere ai nuovi bisogni formativi, educativi, organizzativi, gestionali, ottimizzando risorse e qualificando proposte e interventi, anche rispetto alla razionalizzazione delle risorse umane e finanziarie.

Le scuole autonome sia provinciali che lombarde hanno già intrapreso un percorso di strutturazione e di organizzazione del sistema di rappresentanza delle stesse, organizzandosi in associazioni di scuole (quindi non associazioni di dirigenti o reti di scopo), pronte per avviare rapporti di collaborazione con Enti Locali nell’ottica di nuovi compiti assegnati nella governance del sistema di istruzione e formazione territoriale, rapporti sistematici e continuativi, attraverso l’applicazione delle linee guida per la programmazione territoriale dei servizi educativi, linee guida nate, a loro volta, dal confronto tra scuole, dirigenti, sindacati ed enti locali lombardi.

(…)

La presidente
dott.ssa Anna Maria Persico